mercoledì 30 luglio 2008

A passeggio con l’incubo

Passeggiando una sera per le vie di Ameno per sfuggire all'afa di queste sere mi imbatto in questo cartello stradale.



Via Sinistrari. Che nome strano e per molti versi inquietante...

Portato dai miei pensieri muovo pochi passi in direzione della casa dell’insigne Lazzaro Agostino Cotta...



... dove trovo quest’altra indicazione.



LUDOVICO MARIA SINISTRARO
FRANCESCANO RIFORMATO
ESIMIO TEOLOGO VALENTE GIURESCONSULTO
PRECESSORE AL BECCARIA
NELLO INVESTIGARE I RAPPORTI
TRA IL DELITTO E LA PENA
SORTÌ I NATALI IN QUESTO COMUNE
L’ANNO 1632


Un illuminato giureconsulto parrebbe...

Perché allora il nome Sinistrari continua a risuonarmi nella testa, come se fosse collegato ad una storia da incubo?

«Gli Incubi di Sinistrari!» esclamo, mettendo in fuga il vecchio gatto che sonnecchia sotto il porticato....

A passeggio con l’incubo

Gli incubi di Sinistrari - 01

Gli incubi di Sinistrari - 02

Gli Incubi di Sinistrari - 03

Una storia da… succubo.

Gli incubi di Sinistrari – 04

Gli Incubi di Sinistrari 05

3 commenti:

  1. Ciao Alfa.:) ma che bei posticini.:-) non sono scaramantica, ma passando da quelle parti chissà perché mi verrebbe da fare gesti poco consoni.:-):-).:).

    RispondiElimina
  2. mmm... sempre molto rasserenanti i tuoi racconti! se fosse altrimenti, però, non saresti alfa, e non saremmo qui a leggerti! era un pò che non passavo... un saluto! baci!

    RispondiElimina
  3. Aspettate di sentire come continua la storia...
    +

    ...ah, ah, ah (risata diabolica)

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.