venerdì 25 luglio 2008

Il libro delle Fantapagine

Due bibliotecari custodiscono nei loro scaffali un libro di fiabe unico al mondo: un libro dotato di volontà propria che possiede lo straordinario potere di inghiottire e di far vivere nelle sue pagine, chiunque incautamente gli si avvicini.
Camillo e Gelsomino verranno rapiti dal libro e trasportati nel mondo delle fiabe: geni, streghe, draghi, fate ed orchi abitano le contrade di questo mondo e con loro Camillo e Gelsomino vivono straordinarie avventure prima di ritrovare la strada per la realtà.

L'intero spettacolo gravita intorno ad un grosso libro sulle cui pagine prendono vita, agiscono, parlano e si muovono figure bidimensionali; ogni pagina rappresenta un ambiente, che sull'orma dei libri animati si articola con spessori e tridimensionalità.

Lo spettacolo si apre in numerose storie parallele e si può concludere con ben ventotto finali differenti: la narrazione del racconto viene di volta in volta decisa dagli spettatori, che, pagina dopo pagina, stabiliscono il proseguimento ed il finale della fiaba.



TEATRI ANDANTI 2008 - IL CARROZZONE DEGLI ANDANTI

Lunedì 28 luglio 2008 - Ore 21.15 - INVORIO

IL MELARANCIO
Il libro delle Fantapagine, di Gimmi Basilotta con Marina Berro e Gimmi Basilotta
regia a cura della Compagnia
scenografie di Giorgio Ricci
costumi di Osvaldo Montalbano
musiche di Franco Olivero

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.