venerdì 27 febbraio 2009

Pettinando i capelli alle bambole

Domani a Siamo in Onda si parlerà di bambole e anche la Pillola di mistero seguirà questo tema.

Poiché però sul lago dei Misteri sem minga dreè a petinà i bambul, questo post sarà “alla lombarda”, cioè breve.

Ma ditemi:
vi piace giocare ancora con le bambole?

7 commenti:

  1. Certo che sì! Specialmente con quelle alte un metro e ottantacinque, bionde e sexy! :-)
    A parte gli scherzi, io conservo con affetto un gufetto di peluche che ricopro tutt'ora di attenzioni. Devo a lui molti fumetti che ho disegnato, mi ha fatto da modello per le bozze e per me, dopo tantissimi anni è ancora molto molto importante tanto che devo litigare con la mia nipotina che lo vorrebbe per sé!

    RispondiElimina
  2. Anch'io ho una bambola a cui sono molto affezionata da piccola le ho tagliato i capelli per farla assomigliare a me,che avevo i capelli corti.
    Ti volevo chiedere sai da dove deriva l'espressione"non siamo mica qui a pettinare le bambole!!!"che significa che non si stà perdendo tempo?
    Grazie Terry

    RispondiElimina
  3. A me piacciono tanto le bambole di porcellana, le trovo affascianti e un po' misteriose.

    RispondiElimina
  4. Dipingo miniature di personaggi fantasy che poi, nelle sessioni di gioco di ruolo vengono posizionate su un tabellone per visualizzare la posizione dei personaggi. Immagino sia un'evoluzione del mio infantile giocare con le barbie...

    RispondiElimina
  5. @ Tarkan: Ma dai!

    @ Terry: hai indovinato. "non siamo mica qui a pettinare le bambole!!" vuol dire non siamo qui a giocare.

    @ Vele: dopo la Pillola di Mistero di questa notte guarderai le tua bambole con occhi nuovi, temo... ;)

    @ Tenar: credo proprio tu abbia ragione. ;9

    RispondiElimina
  6. giocare con le bambole no, ma farmi pettinare come se fossi una bambola sì... infatti ho tre parrucchiere al mio servizio.... perché per coccolarmi mi piace strafare!

    buon weekend

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.