venerdì 13 febbraio 2009

Mentire con un bacio




Per la puntata di San Valentino Siamo in Onda, il salotto di Puntoradio, proporrà ai suoi ascoltatori un quesito sibillino e provocatorio:

Si può mentire con un bacio?

Giuda Iscariota risponderebbe di sì, ma voi cosa ne pensate?

Volete dire la vostra? Lasciate un commento a questo post oppure scrivete a redazione@siamoinonda.it

I vostri pensieri in merito al tema proposto saranno letti durante la trasmissione, sabato sera in diretta su Puntoradio dalle 21 a mezzanotte.

La Pillola di Mistero di domani sera tratterà anch’essa il tema dell’amore, riprendendo una famosa leggenda cusiana.

8 commenti:

  1. più spesso di quanto si possa immaginare....

    RispondiElimina
  2. Si può mentire con un bacio?

    Certamente. Si può mentire baciando, abbracciando, accarezzando... persino dinanzi all'altare quando si sta facendo la promessa nuziale, si può mentire. L'amore (o la sua parvenza) sa mascherarsi, mentire e fingere assai abilmente. In definitiva, forse l'amore è il più grande inganno cui possa incorrere ciascun individuo...

    ;-)

    RispondiElimina
  3. Direi proprio di sì.
    Un bacio può essere molto significativo, si può donare anche solo per avere potere su una persona, e poi abbandonarla. Oppure per esercitare potere e averla sempre ai propri piedi. Oppure semplicemente per giocare, si dà un bacio con leggerezza per illudere l'altro...

    RispondiElimina
  4. Ahimè...o ahinoi...si,si può mentire con unacio o dicendo "ti amo"! SPero che non mi succeda mai sennò potrei far nero il mio partner^___^!!!

    RispondiElimina
  5. Certo che sì!
    E' ovvio che si può mentire con un bacio!!!
    A volte è molto più facile mentire con un bacio che a parole!!!

    RispondiElimina
  6. Certo che si può mentire con un bacio, che domande sono?

    Aggiungo che spesso è più facile mentire con un bacio che con le parole...

    RispondiElimina
  7. Certo! si può mentire.

    Bellissima l'immagine...è Giotto vero? alla cappella degli Scrovegni.
    Conosco abbastanza bene il ciclo di affreschi....e una piccola curiosità il proprietario Enrico Scrovegni era diventato molto ricco con l'allevamento dei maiali così il suo nome deriva da Scrofa.

    Ciao

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.