giovedì 11 settembre 2008

Memento




Da qualche parte, mentre gli uomini banchettavano e ridevano, un uovo covato nell’odio e nel dolore si andò lentamente sviluppando.
Un giorno il drago sorse. Ma anche allora nessuno se ne accorse. Forse perché ancora non era così potente da colpire, o forse perché viveva in paesi troppo lontani, fatto sta che l’esistenza del drago divenne manifesta solo quando, dopo giorni, mesi o anni, che importa tutto sommato, il drago colpì.
Chiedete alla gente: nessuno ricorda quando il drago strisciò fuori dall’uovo e levò il suo grido per la prima volta, ma ciascuno potrà dirvi dove si trovava nel giorno e nell’ora in cui l’attacco scattò.


Da Il Derakolion

6 commenti:

  1. E adesso il drago è troppo grande per essere sconfitto.

    Bella similitudine e purtroppo bella foto.

    RispondiElimina
  2. ciao
    ho tempo e ti rimando anche la risposta alla domanda che hai fatto da me ...

    RispondiElimina
  3. eccola:

    Felicissima che ti piacciano le schede dei personaggi … ed ora rispondo alla tua domanda … sono sì la biografa di TDF (nessuno mi aveva mai definita così. Eheheh) però scendo in altri campi… non mi piacciono quelli già usati dalle mie amiche … non per paura di confrontarmi, ma perché le cose usate da persone che conosco mi infastidiscono … in generale non mi piacciono gli uomini di altre … forse sono troppo onesta… ma se c’è già un’altra io non sono la tipa da intromettersi… gli uomini impegnati o che si frequentano con altre nella mia mente diventano asessuati …

    RispondiElimina
  4. @ Pupottina: ti rispondo sul tuo blog, sennò non si capisce cosa c'entri la tigre...

    @ Veronica: purtroppo il pericolo maggiore non viene dal male fisico che il drago può farci.
    Il drago può traviare le nostre menti e illuderci che si possa evocare un drago più grande per sconfiggerlo.
    I draghi però si combattono per secoli senza mai vincersi, riducendo la terra ad un immenso campo di battaglia.

    RispondiElimina
  5. Come nasce, veramente, un drago?
    Qualcuno ha deposto un uovo, qualcuno l'ha covato, qualcuno forse l'ha alimentato alla sua nascita.
    Chi è quel qualcuno? E' una sola creatura o più di una?

    Mistero grande e terribile è la nascita di un drago...

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.