venerdì 6 marzo 2009

Il bosco e le sue storie incantate

Una camminata per il bosco di Alzo inseguendo storie di fate, gnomi e streghe.

Sabato 7 marzo dalle ore 15.00 alle ore 18.00, con partenza dallo SPAZIOTEATRO SELVE di Pella, in via don G. Zanotti 26, si svolgerà un interessante esperimento teatrale nel bosco di Alzo.
Condotto da Anna Olivero, il pomeriggio sarà guidato da “Cionina la Contastorie” personaggio che nel suo girovagare per i monti boscosi del lago d’Orta, ha raccolto testimonianze, storie e leggende che parlano di gnomi amici degli animali, fate benigne e streghe non sempre malvagie.
Tra le ombre di un cespuglio, o nel riflesso luccicante del sole tra le foglie, può apparire una creaturina inaspettata, disponibile a raccontare la sua storia, se trova orecchie pronte all’ascolto.
Gli spettatori, guidati in un percorso fisico e anche fantastico all’interno del bosco, potranno incontrare questi esseri fatati, ascoltare la loro storia e anche venire coinvolti in danze inaspettate e altri giochi teatrali.
Lo spettacolo alterna momenti itineranti a momenti di sosta dove vengono disposti alcuni oggetti, maschere, burattini, libri, necessari alla narrazione.
Lo spettacolo è interattivo e prevede momenti di coinvolgimento dei bambini in giochi teatrali.

ANNA OLIVERO
Attrice e pedagoga, laureata al DAMS dell’Università di Bologna. Fonda nel 1999, insieme a Franco Acquaviva il Teatro delle Selve di cui è attrice e pedagoga guidando laboratori nelle scuole e giovani attori. Deve la propria formazione d’attore e nell’organizzazione dello spettacolo all’attività svolta presso il Teatro Ridotto e il Teatro La Soffitta di Bologna dal 1987 al 1998, col quale ha effettuato tournée in Italia, Cuba, Venezuela e Danimarca. Dal 1995 lavora in molti istituti scolastici delle province di Novara, Verbania, Bologna, Taranto e nel Canton Ticino con laboratori di avviamento alla teatralità per bambini e ragazzi delle classi elementari e medie letture animate e realizzando progetti per le biblioteche e ludoteche. Dal 1996 a oggi ha realizzato le seguenti produzioni: Il viaggio di Dizzy (1996), Primi passi tra pupazzi e burattini (2000), Filastrocche (2003), I viaggi di Cionina (2005),Re Cervo (2006), Sette volte Gianni Rodari (2006), Draghi e storie di lago (2007), Storie e leggende di Bosco, Sulle tracce del Bosco incantato, Favole senza Fili (2008). Dal 2007 aderisce a un progetto di ricerca sul Teatro Natura guidato da O’Thiasos Teatro Natura (Roma). Con il Teatro delle Selve promuove una Rete di Teatro Natura in collaborazione con alcune compagnie piemontesi e lombarde e con il Parco Nord di Milano organizzando iniziative, spettacoli e incontri e laboratori.

Spettacolo per tutti
Ingresso: € 5.00

Per ulteriori informazioni: www.teatrodelleselve.it

Per info
Teatro delle Selve
Tel 0322 96 97 06 339 66 16 17
Ufficio stampa – Barbara Mastria 348 57 14 383
www.teatrodelleselve.it

8 commenti:

  1. Ciao Alfa, volevo farti i miei complimenti! Questo articolo è molto interessante, per un pò anche io mi sono ..'avvicinata' al teatro e poi adoro le storie e le leggende su fate folletti e il popolo misterioso e segreto dei boschi. Il tuo blog è sempre una sorpresa e ogni volta che ci entro, mi si aprono mille mondi nuovi. Grazie. Un bacio, Deianira.

    RispondiElimina
  2. Grazie.

    Tengo a precisare, però che in questo caso però, l'articolo è ripreso dai comunicati emessi dal Teatro delle Selve e non è farina del mio sacco.

    In questo blog, infatti, si da spazio anche alle notizie, quando hanno a che fare con le leggende e i misteri del territorio.

    In ogni caso l'iniziativa è molto interessante. Speriamo solo nel bel tempo...

    RispondiElimina
  3. chissà che bello questo spettacolo!!!!

    anche la camminata di nomani non è male..... dopo la settimana golosa è quasi neccesaria.... eheheheh

    RispondiElimina
  4. Ciao Alfa, sembra un'esperienza davvero interessante, vagare per i boschi tra folletti e esseri fatati.
    Ma non c'è il rischio di incontrare Tonio Cartonio? :-) buona giornata

    RispondiElimina
  5. @ Pupottina: si, una camminata è necessaria per smaltire...

    @ Tarkan: non credo... è il Lago dei Misteri, non la Melevisione...

    RispondiElimina
  6. solo un saluto e un invito a passare dal mio secondo blog.. http://elogioallademenza.blogspot.com ti aspetto!

    RispondiElimina
  7. Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.