sabato 14 marzo 2009

Niente è gratuito


L’avete notato, vero?
Nelle fiabe, nelle leggende, nel mito, non c’è nulla di gratuito. Ogni cosa ha un prezzo, talora simbolico, altre volte drammatico.

Molti eroi conquistarono tesori o regni come ricompensa per le loro imprese: sconfiggere un drago, salvare una fanciulla, o anche solo aiutare una persona in difficoltà. Altri ci riuscirono con l’astuzia o il furto e in questo caso la vita sarebbe stato il prezzo per il loro fallimento.
Se è vero che un grande potere comporta una grande responsabilità, le leggende ci insegnano che per ottenerlo è necessario pagare un prezzo alto, talora esagerato. Odino diede un occhio per imparare i segreti delle rune, le streghe vendettero l’anima al Diavolo.
Gli apparenti regali allora non possono che celare insidie mortali. Pensate alla mela di Biancaneve o al fuso della Bella Addormentata… Non è un caso che Cenerentola riceva dalla fata buona il suo corredo per il ballo solo in comodato d’uso e non oltre la mezzanotte…
Ricordiamo che qualsiasi dono non è mai gratuito, perché qualcuno, in qualche modo, ha pagato perché noi potessimo goderne. Nemmeno i Santi fanno eccezione. I loro miracoli sono ricordati dalle più grandi cattedrali alle minuscole edicole votive, perse nel folto dei boschi sulle nostre colline.
I miracoli sono gratuiti e guai anzi a chi cerca di comprare o vendere le cose sacre! Se ci riflettete, però, nemmeno l’intervento dei Santi è gratuito. Qualcuno ha pagato, una volta per sempre, morendo sulla croce per noi.

9 commenti:

  1. ciao alfa, buona domenica.....
    nulla è gratuito ma forse a volte è esagerata la ricompensa

    RispondiElimina
  2. A volte sì, il prezzo è davvero esagerato...

    RispondiElimina
  3. Vero, il prezzo da pagare spesso è infinitamente più alto di ciò che otteniamo!
    Sarà colpa dell'inflazione? :-P

    RispondiElimina
  4. Le favole a volte sono forti, quasi crudeli, nel loro essere metafore della vita. La fiaba originale della Sirenetta, per esempio, ha un esito tragico. Spesso ci illudiamo che le nostre scelte non abbiano conseguenze, o che si può pretendere tutto senza dare ricompense, ma la saggezza antica ci dice che non è così facile!

    RispondiElimina
  5. che bel post!
    è vero, nemmeno nelle leggente, nelle fiabe, nella religione, niente ci viene offerto senza l'obbligo di dare qualcosa in cambio...

    RispondiElimina
  6. .. già, nn c avevo mai pensato.. specie in relazione con le favole..

    da oggi in poi.. niente più mele.. :D

    RispondiElimina
  7. Infatto stavo pensando a una fiaba con un rgalo gratis... E non ne trovo nessuna

    RispondiElimina
  8. @ Tutti: grazie dei vostri commenti. Mi fa piacere aver suscitato questa riflessione!

    RispondiElimina
  9. Ciao Alfa...mi hai fatto pensare e riflettendoci ho capito che si c'è sempre un prezzo da pagare. A volte è reale, se ne ha la percezione ma altre volte concretamente non c'è ed è solo nascosta nel nostro animo. Ciao Roberta

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.