venerdì 9 gennaio 2009

Un misterioso fumetto sul lago d’Orta


Il lago d’Orta, è noto, attira da secoli scrittori e artisti. Il primo a descriverlo nei suoi versi fu, pare, Enea Silvio Piccolomini, un avventuriero umanista, poeta di corte, uomo di mondo, abile ambasciatore e accorto urbanista. Al culmine di una carriera che solo ai suoi tempi (visse nel XV secolo) era possibile percorrere, divenuto Papa col nome di Pio II, compose alcuni versi che testimoniano l’antico malcostume della raccomandazione: «Quand'ero solo Enea / nessun mi conoscea / Ora che son Pio / tutti mi chiaman zio».

Dopo questa breve premessa (ma sul Piccolomini mi riprometto di tornare, un giorno o l’altro) vorrei segnalare l’opera di un altro autore. Non si tratta di un poeta, ma di uno sceneggiatore di fumetti. Non credo che potrà mai diventare Papa, ma in compenso il suo personaggio, Jonah Martini, è stato un missionario e, lasciati gli abiti religiosi, è chiamato ad indagare su un miracolo proprio per conto del Vaticano. Il suo viaggio lo porta a Montelago, una località di fantasia, naturalmente, ma di quelle che fan drizzare le antenne a noi di queste parti…
Osservando i disegni non si possono non riconoscere, infatti, i panorami e i luoghi del lago d’Orta. Sì, perché Jonah Martini è stato inventato dall’autore proprio durante un viaggio ad Orta. E i panorami del lago sono serviti ad Alfio Buscaglia per disegnare le tavole che compongono questa storia di 96 pagine.
Uscito prima in Francia, dove le bande dessinées godono di notevole popolarità e sono molto apprezzate anche dalla critica, il volume è in vendita ora anche nelle fumetterie, edito da Renoir Comics.

Naturalmente un appassionato di fumetti che parla dei misteri del Lago d’Orta, come il sottoscritto, non può non acquistare un fumetto misterioso ambientato in queste terre, perciò vi parlerò ancora di Jonah non appena avrò messo le mani sul prezioso volume…

Colgo l’occasione per ringraziare l’amica Stella (e la mia omonima Alfa) per avermi segnalato questo nuovo fumetto. E Alex per aver messo a disposizione sul suo blog una tavola omaggio, riprodotta in questa pagina.

Vedi anche "leggendo Jonah".

14 commenti:

  1. Sembra molto interessante!
    Una considerazione su Enea Silvio: più che l'epoca, a favorire una carriera eterogenea e folgorante credo sia valso il cognome...

    RispondiElimina
  2. sono stato una volta sola sul lago d'orta ... bellissimo.......
    alfa, se non hai impegni e se hai voglia ti ricordo domenica 18 suoniamo ad omegna.. :-D

    RispondiElimina
  3. Bello questo post....non conosco questo lago personalmente...ma ne ho sentito parlare bene...ti auguro una dolcissima giornata.Bacioni.

    RispondiElimina
  4. il creatore e sceneggiatore del fumetto ringrazia!
    chiedete in fumetteria "JONAH MARTINI" di Crippa/Buscaglia!

    dopo la lettura, o meglio ancora durante, fatevi un giro a Orta san Giulio...ne rimarrete tutti affascinati.

    RispondiElimina
  5. Anch'io sono appassionato di fumetti, lo cercherò in giro a Palermo e chissà che da qualche parte non lo trovi!

    RispondiElimina
  6. io sto lentamente guarendo, ma oggi sono dovuta rientrare a lavoro.... quindi.... conto da domani di riprendere anche a scrivere il mio blog.....
    l'influenza mi ha distrutta.... però almeno ora mi sono un po' ripresa.... quindi a presto per la solita vita.... da blogger
    ciaoooooooooo

    RispondiElimina
  7. Uhhhhh, che bello!!!!!!!!!!!!!!

    Se mi capita di trovarlo, lo leggerò!!

    ;-)

    RispondiElimina
  8. Nemmeno io sono mai stata al Lago d'Orta... con tutti questi misteri mi sono incuriosita, magari chissà... le prossime ferie!!

    RispondiElimina
  9. Grandissimo! Anch'io sono un'appassionata di fumetti e misteri, chissà com'è interessante quell'albo!

    RispondiElimina
  10. A proposito di fumetti 'locali':
    avete seguito la strip a puntate pubblicata da Il Corriere di Novara dallo scorso autunno sotto il titolo 'La pietra celtica'?
    Notizie al link
    http://www.corrieredinovara.it/cdn/interface.jsp?fun=c_b&pof=0&myid=11765&cat=6&u_cat=null
    Ci si trovano moltissimi riferimenti a luoghi e personaggi storici anche cusiani.

    RispondiElimina
  11. @ Malikà: hai ragione. Il cognome aiutò lui e i tanti che si ricordarono di averlo come zio...

    @ Bruno: ricordo e ne parlerò presto...

    @ Frufrupina: mi fa piacere. magari un giorno o l'altro riuscirai a venire...

    @ Alex: concordo!

    @ Tarkan: cercalo nelle migliori fumetterie...

    @ Pupottina: speriamo di rileggerti presto, allora :)

    @ Silvia: come ho scritto oggi l'ho letto e mi è piaciuto. te lo consiglio.

    @ Desy: nel caso veniate, fammelo sapere, potresti incontrare Alfa...

    @ Vele: molto interessante e suggestivo, infatti.

    @ Bunin: no, mi era sfuggito. :( Andrò a cercarlo. Grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina
  12. grazie a tutti per la curiosità!
    "JONAH" dovreste trovarlo in tutte le fumetterie, non credo ci siano problemi di distribuzione.
    buona lettura...

    RispondiElimina
  13. Grazie Alfa, per avermi ringraziata della segnalazione.
    Credo il fumetto sia un bellissimo modo per raccontare delle storie.
    Complimenti a Alex Crippa per la sceneggiatura: il Lago d'Orta è l'ambientazione ideale per la storia ^_____^
    Buona Domenica

    RispondiElimina
  14. Grazie per la precisazione, Alex.

    @ Stella: era doveroso segnalarti. Senza di te non so se e quando avrei scoperto il fumetto e Alex.

    ^___^

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.