sabato 10 gennaio 2009

Leggendo Jonah




Nel 1939 l’Europa è alla vigilia della guerra. La gente ha bisogno di speranza. Di credere ai miracoli anche. Dietro ad ogni presunto miracolo, tuttavia, si può nascondere l’inganno. Contro questi abusi vigila la Sacra Congregatio, che si avvale di agenti particolari per stanare e punire i falsi e gli ingannatori. Uomini come Jonah Martini.
Jonah è un ex missionario, un prete partito per l’Etiopia al seguito delle truppe italiane. Mandato come un soldato di Dio a portare la fede ai miscredenti, di fronte agli orrori perpetrati dalle milizie coloniali si è scoperto un figlio di Dio incapace di infondere speranza, avendola persa lui stesso. Un uomo, per usare le sue parole, in cui la fede è una pianta appassita: le radici ci sono ancora, ma i fiori non sbocciano più.
Tormentato dagli incubi e dai rimpianti, all’ex missionario, ora inviato del Vaticano, non rimane che un interrogativo: diffondere Dio o dimostrarne l’esistenza? Avendo scelto di tentare di assolvere alla seconda missione, Martini parte per Montelago, un paesino sulle rive di un lago nelle Alpi Lepontine, per indagare su misteriose guarigioni che secondo la voce popolare sarebbero dovute al miracoloso intervento di un angelo…


La storia, ideata e sceneggiata da Alex Crippa si sviluppa densa di colpi di scena in un’atmosfera che sprofonda lentamente in uno scenario d’orrore, dove il soprannaturale si fonde ad umanissime miserie, con un finale che lascia aperti inquietanti interrogativi. Sono personaggi complessi, tormentati, che dialogano di fede e scienza, di giustizia e superstizione, quelli scritti da Crippa e magistralmente disegnati da Alfio Buscaglia.
Un fumetto, questo che vi ho presentato ieri e recensisco oggi, che si legge d’un fiato e che si torna volentieri a rileggere e sfogliare.

17 commenti:

  1. Un saluto ed un buon w.e.
    Dual

    RispondiElimina
  2. ciao!! bello il blog!!xD cm va??

    RispondiElimina
  3. @ Dual: grazie anche a te.

    @ gattina: bene, grazie e tu?

    @ Malikà: hai dimenticato di firmarti, tesoro...

    RispondiElimina
  4. Vada anche per la cannella :-D

    Grazie per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  5. alfa: io invece ti ringrazio per la recensione! (e se non l'ho ancora fatto, ti linko al mio blog...ora guardo)

    RispondiElimina
  6. Ciao Alfa! Il volume l'hai preso in fumetteria o l'hai ordinato da qualche parte?

    RispondiElimina
  7. Ho comprato il volume in una fumetteria. Non è in vendita nelle edicole e non credo sia (ancora) acquistabile on line.
    Eventualmente potete provare a contattare direttamente l'autore Alex Crippa (che ringrazio per il link) che forse potrà dirvi qualcosa di più sulla distribuzione.
    Dove l'ho acquistato io era appena arrivato...

    RispondiElimina
  8. Passavo sulla mia scopa di sagina dalle tue parti e mi sono fermata un attimo per salutarti, ora riparo, le streghe non si fermano mai.

    RispondiElimina
  9. Vi lascio un saluto affettuoso x augurarvi una buona domenica.. un bacio!!

    RispondiElimina
  10. @ Streghetta: il lago dei Misteri è il luogo ideale per effettuare scali tecnici, dare un occhio alla saggina e consultare la sfera di cristallo...
    ;)

    @ Desy: grazie, anche a voi!

    RispondiElimina
  11. ciaoooooooooooooo

    buona domenica

    RispondiElimina
  12. Buona domenica a te, Pupottina.

    RispondiElimina
  13. ti ringrazio per aver pubblicizzato il fumetto di Alex e avermi citato..;)

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.