venerdì 11 dicembre 2009

Vampiri o Licantropi?


Una credenza moderna, anzi modernissima fa di Vampiri e Licantropi due razze in eterna guerra. Nella tradizione classica, invece, tra il Non Morto e il Lupo Mannaro non esisteva alcuna rivalità.
L’argomento sarà approfondito domani nella Bottega del Mistero, ma vi anticipo che era credenza diffusa che il Lupo Mannaro fosse uno stregone (specie se nato la notte di Natale o dell’Epifania) capace di trasformarsi in lupo per saziare la sua fame di carne. Umana, preferibilmente.
Il vampiro era invece un morto, anzi un non-morto, che risorgeva dalla tomba di notte per soddisfare la sua sete di sangue.
A volte, nelle leggende, lo stregone licantropo dopo la morte risorgeva come vampiro...

Di vampiri e licantropi si parlerà domani sera a Siamo in Onda (su Puntoradio dalle 21 alle 24, in replica il martedì sera) in quella che si preannuncia una serata davvero mostruosa.

Avremo infatti la premiazione del concorso Racconta il tuo mistero con la proclamazione e la lettura del racconto vincente.

Più tardi, all’avvicinarsi della mezzanotte, verrà letto il racconto “Un Lupo Mannaro longobardo ad Orta”, ultima Pillola di Mistero scritta nel 2009, dal titolo dichiaratamente ispirato ad un film cult.

Un lupo mannaro americano a Londra di John Landis (1981)

Ora, mentre sento già i peli crescere sulla schiena e le mie narici cominciano a fiutare odore di lotta, rispondete, se avete coraggio, alla domanda posta dallo staff di Siamo In Onda:

Quali mostri abitano la vostra mente?

13 commenti:

  1. mostri tremendamente reali, vorrei combattere contro un vampiro credimi ...

    RispondiElimina
  2. Indubbiamente affascinante, e particolarmente efficace con i bambini della mia generazione...!!

    Mostri che abitano nella mia mente? Sono in carne ed ossa, no comment...

    RispondiElimina
  3. ....... e per chi si sente una gatta licantropa vampirescaa ?!?!

    RispondiElimina
  4. Tra l'altro, Nik si è ricordato di dirti che molto probabilmente verremo a trovarti in radio?
    Per quanto mi riguarda, il vampiro è molto fascinoso, lo incontrerei volentieri per un dopo cena, quando è già sazio, ma come animale da compagnia vuoi mettere il lupo mannaro?

    RispondiElimina
  5. @ Giardigno e Sirio: parafrasando Forrest Gump, non ci sono abbastanza paletti di frassino, alle volte.

    @ Felinità: occorre uno psicologo felino.

    @ Tenar: no, non si è ricordato, direi, perché non ne sapevo niente.
    Mi fa molto piacere!

    Problema col Vampiro: come fai a sapere se è sazio?

    Problema col Mannaro: sai quanti peli ti lascia sul divano in salotto?

    RispondiElimina
  6. Ahhhh, vampiro o licantropo: questo è il problema...

    ;-)

    RispondiElimina
  7. i più temibili sono quelli che abitano nella mente e condizionano la realtà; comunque tra i due non saprei....^__^

    Buon weekend!

    RispondiElimina
  8. Ma uno veramente bravo !!!!gggrrrr

    RispondiElimina
  9. @ Silvia e Stella: un bel dilemma.

    @ Fel: non te la prendere, micia.

    RispondiElimina
  10. Seconda classificata! Sono contentissima.
    Buona notte a tutti ^__^

    RispondiElimina
  11. ^________^

    sogno spesso di essere la preda di un vampiro.... però, questo è un periodpo in cui i lupi mannari mi piacciono di più... sarò ancora stregata dalla Meyer!?!?

    RispondiElimina
  12. Alfa, peccato essermi perso questo post quando l'hai pubblicato, l'argomento licantropi mi ha sempre intrippato, visti i casi che si dice avvennero negli anni 70 nella mia zona.
    E poi ti ricordo l'ultimo misterioso avvenimento di qualche mese fa con la razzia di cigni e papere avvenuto nottetempo alla villa comunale.
    Comuqneu, se ti spuntano i peli sulla schiena, prova col sYlkepil!!! :-)

    RispondiElimina
  13. @ Stella: complimenti anche a te.

    @ Pupottina: ti piacerebbe essere invitata a cena da un lupo mannaro?
    Attenta a non finire nel menù...


    @ Favoloso: Lupi mannari siculi negli anni Settanta? Interessante, dovresti parlarne.

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.