mercoledì 23 dicembre 2009

Sciamani di Allah


TEATRI IN LIMINE 5
24/01/2010

ITALO BERTOLASI
17:00 - AMENO - SALE MUSEALI

TRANCE DANCE E SCIAMANI DI ALLAH

Presentazione del filmato “Sciamani di Allah”: danze e meditazioni delle confraternite Sufi del Waziristan e Beluchistan. E del CD musicale: Spiral Dance : musica ed estasi con Riccardo Sinigaglia


“I Sufi che ho incontrato in Sind e Beluchistan si lasciano crescere come piante selvagge. Il silenzio che li circonda richiama l`ignoto. Il deserto è luogo di potere archetipo, di apprendimento e sfide. È scuola, tempio, patria. I sufi sono grandi viaggiatori. Quel loro camminare spinto dal vento è una meditazione che ci porta in un mondo ideale. È un modo di vivere anarchico e generoso che li perfeziona e li sospinge nelle braccia di Allah, Energia del Mondo. I kalender hanno inventato una preghiera bioenergetica, il dhamal, danza vorticosa.” Italo Bertolasi


ITALO BERTOLASI
Ha studiato per vent’anni le culture sciamaniche himalayane, cinesi e giapponesi fotografando e scrivendo per i più importanti magazine europei. E’ promotore di “Nuove Terre”, un’associazione di artisti, bodyworker e viaggiatori che ha unito la passione del Viaggio allo studio di culture lontane e a progetti salutisti per stimolare i potenziali di crescita della “natura” umana.
Oggi è promotore dell’associazione WATSU ITALIA www.watsu.it e del “Watsu Orizzontale”, facile e piacevole, dove si esplorano le “frontiere” dell’abbandono e della fluidità in acqua. E’ presidente di “Clown One Italia Onlus” fondata da Ginevra Sanguigno e dal famoso medico clown Patch Adams www.clowns.it




PER INFORMAZIONI:
Sede Legale: Via Carmine 5, Vacciago - 28010 AMENO (NO)
Sede Operativa: SPAZIOTEATRO SELVE - Via Zanotti, 26 - 28010 PELLA (NO)
P. Iva 01695070035

email: info(at)teatrodelleselve.it
Tel + Fax: +39 0322 96 97 06
Cell. +39 339 66 16 179

3 commenti:

  1. Auguri Alfa da uno dei tuoi amici Blogger!

    RispondiElimina
  2. Auguroni Alfoso a te e Malika.
    Interessantissimo l'argomento e molto spirituale, non importa in quale modo la viviamo ma il guardare oltre se, verso l'alto, espandendosi è il sentimento che ci accomuna elevandoci, e non importa come loo chiamiamo se Natale o altro. Un abbraccio miaooo

    RispondiElimina
  3. @ Uomo Timorato: grazie anche a te!

    @ Fel: grazie, anche da Malikà.

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.