mercoledì 22 ottobre 2008

I morti che parlano







... ma la smorfia non c'entra in questo caso. Parliamo di morti veri.

Si racconta che vi sia un luogo, ad Orta, dove i morti parlano. Accostando l’orecchio al muro del cimitero sarebbe persino possibile udire misteriosi bisbigli.

Ebbene, il vostro Alfa, per dimostrare che non frequenta il Maestro senza frutto, ha pensato bene di verificare la notizia recandosi sul posto munito di registratore.

Ero pronto a tutto, tranne che alla sorpresa che mi attendeva…

Ma ve lo racconterò domani, perché oggi vado di corsa!


Prima parte
Seconda parte
Terza parte

3 commenti:

  1. Ma come lo racconterai DOMANI?????!!!!!!

    :*-(

    Dovrò aspettare così tanto?????!!!!!

    :*-(

    Ok, a domani!!!!!!!!!!

    ;-)

    RispondiElimina
  2. Se avessi partecipato al concorso "racconta il tuo mistero" avrei raccontato la leggenda del drago, infatti!!!! Ma mi sono divertita molto di più a fare la giurata!!!

    ... però quando deciderai di ideare un altro concorso... sappi che io ho la storia pronta....


    ;-)

    PS: spero che la curiosità crescente per il libro sia ben ripagata...

    ;-)

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.