venerdì 31 luglio 2009

La Signora degli animali. Parte 1, una nuova amica.

È il Filosofo, anche questa volta, a parlarmi di lei; a descrivermela; e a presentarmela. Quasi che il suo compito fosse quello di introdurre, ogni volta, nuovi amici sul Lago dei Misteri.
Chiamerò questa nuova amica la Signora degli animali. Ogni orfanello a quattro zampe trova infatti sicuro rifugio nella sua dimora, accudito e protetto dalla Signora che, tra una lettura ed una tazza di the, trova sempre il modo per coccolarli.
La Signora degli animali, tuttavia, non ha voluto conoscermi solo per offrirmi una tazza di the. Non che non si sia bevuto dell’ottimo the verde giapponese, ma fin da subito comprendo che quell’incontro ha uno scopo preciso…
«Devi sapere» mi confida «che ebbi modo di frequentare i salotti ortesi, ai tempi in cui ce n’erano molti. Salotti esclusivi in cui, oltre alle classiche storie di corna, si raccontavano anche storie tenebrose, piene di mistero. Storie che vorrei raccontare a te perché tu possa tramandarne il ricordo nel tuo blog. Naturalmente con la dovuta discrezione…»
Rassicurata sul fatto che la sua identità sarebbe rimasta segreta, la Signora cominciò a narrarmi la prima di queste storie...

(continua domani)

5 commenti:

  1. Wow! Mi sta già simpatica questa signora degli animali!! Attendo suoi racconti...

    RispondiElimina
  2. non vedo l'ora di conoscerle tutte queste storie.... tenebrose e del mistero... e magari anche qualcuna di corna ... ;-) anche per ridere un po' ... eheheheh
    ^___________^

    RispondiElimina
  3. Be', resto in attesa!!
    (in piedi, perché l'unica panchina ospita bel bello un ombrello bagnato)

    RispondiElimina
  4. la signora degli animali sta simpatica anche a me... spero solo non si tratti di Rita Dalla Chiesa! :-/

    Attendo impaziente di conoscere il primo racconto...

    RispondiElimina
  5. Sono contento c vi piaccia! Come spero vi potrà piacere la storia che mi ha raccontato.

    @ Tarkan: tranquillo, non è Rita...

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.