sabato 27 febbraio 2010

Un tranquillo week end di paura (in compagina del Maestro)


Vi ricordate chi è il Maestro, vero? Rimando coloro che non lo ricordano o non lo conoscono a questo post, scritto dal mio famiglio, Lago dei Misteri

Con un’avvertenza, però, non fatevi trarre in inganno dalla foto.

Il Maestro, infatti, non ha nulla in comune con quel morbido gattone,tranne, forse, l’amore per i libri. E se dobbiamo rimanere nell’ambito felino posso assicurarvi che quando trascorro un pomeriggio con il Maestro mi sembra di essere piuttosto nella situazione ritratta nella scena qui sopra. Dove naturalmente il più peloso non sono io.

Questo vi dico essendo fresco reduce da una visita allo studio del Maestro. Infatti, avendo finalmente terminato uno di quegli esperimenti che tengo nel mio laboratorio segreto sulla seconda isola, ho potuto dedicare un po’ di tempo a questo blog che ultimamente avevo trascurato.

Se vi domandate cosa mi ha spinto a ripartire proprio dal Maestro, vi risponderò dicendo che il post che pubblicherò domani contiene un mistero così grande da richiedere senza ombra di dubbio la consulenza del Maestro.


Parte 1
Parte 2
Parte 3
Parte 4

5 commenti:

  1. Che bello, hai creato un'atmosfera d'attesa coi fiocchi... comunque il maestro in versione micio rosso coccoloso mi piace molto :-)

    RispondiElimina
  2. Oh, famiglio! E' proprio te che volevo: in seguito ad impegni presi di fronte a tutt'Italia, mi corre l'obbligo di intrattenere relazioni carnali anche nelle tue acque: per l'occasione, e per non deludere i due pullmann di adolescenti capitanati da Maria, ti daresti una scaldatina fuori stagione? Già Maria è andata su tutte le furie quando ho chiesto di potermi esibire con Kledi, e se ti ci metti pure con l'acqua gelida, che figura ci faccio?

    RispondiElimina
  3. Arrivo tardi, ma così passo direttamente al mistero .....
    Ma se il Maestro ha qualcosa di felno, non può essere tanto male, no ? miao miao

    RispondiElimina
  4. @ Valerio: troppo comodo, mio caro! Prima ti vanti di fare l'amore in tutti i laghi, poi ti tiri indietro perché l'acqua è freddina!
    Adempi subito ai tuoi doveri e senza accampare scuse puerili!

    RispondiElimina
  5. @ Vele: ecco, il guaio è che il Maestro è ben poco "coccoloso"...

    @ Valerio: Lago ti ha già risposto.

    @ Fel: no, infatti, così tanto male no...

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.