sabato 25 dicembre 2010

Buon Natale dall’ombelico del mondo

Sarete sorpresi, probabilmente, di trovarmi nell’isola più isolata del mondo. E naturalmente fa una certa impressione festeggiare il Natale nell’isola di Pasqua... 
Come potete immaginare il viaggio dalla Scozia fino all’Oceano Pacifico non è stato breve né semplice, dal momento che il teletrasporto non è stato ancora inventato.
Vi racconterò come è andata, ma non oggi. Ora è tempo di preparare un umu pae, il tipico forno polinesiano scavato nel terreno dove il cibo, avvolto in foglie di banano, cuoce lentamente e senza perdere umidità.
Oggi vi auguro soltanto un Buon Natale e che i giorni futuri vi portino gioia e serenità.

1 commento:

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.