mercoledì 16 giugno 2010

L’uomo che liberò il caffè



Tra i brani scritti per il primo numero di Arabica Fenice ce n’è uno da me scritto per la sezione “latte”.
Il “latte” è l’ospite della rivista. Un ospite, in questo caso, che si è trovato bene e si è accomodato tra i Menestrelli. I maligni dicono per scroccare qualche bevuta, ma si sa che le malelingue non smettono mai di parlare…

Il pezzo s’intitola L’uomo che liberò il caffè e lo potrete leggere sulla rivista appena l’avrete tra le mani o avrete potuto scaricarla dal sito. E chi sarà questa sera alla presentazione potrà ascoltarlo in anteprima.

È una storia in tre parti, dedicata alla Moka express, al suo inventore e a quello che ha rappresentato per l’Italia del dopoguerra questo nuovo modo di fare il caffè.


Quando scrissi la storia, molti mesi fa, la crisi della Bialetti non era ancora cominciata, o forse più probabilmente, non era ancora esplosa pubblicamente.

Una quarta parte, in un certo senso, l’hanno scritta alcuni mesi fa i lavoratori stessi della Bialetti quando, durante una manifestazione svoltasi a Torino per attirare l’attenzione delle autorità, hanno deciso di compiere un gesto eclatante. Hanno offerto ai passanti il caffè preparato con grandi caffettiere. Un modo, garbato e intelligente, per ricordare a tutti la bontà delle storiche caffettiere.


Mi piacerebbe davvero poter leggere una quinta parte, un lieto fine a questa triste vicenda che mette a rischio molti posti di lavoro. E spero davvero che dalle ceneri di questo “Made in Italy” ridotto ad un epitaffio sulla tomba dell’industria delocalizzata, possa rinascere un’economia in grado di portare benessere e serenità a questa nostra Italia.

Si chiude qui questa lunga serie di post dedicata all’Arabica Fenice. Di seguito trovate l’indice completo della storia.

Un'ultima cosa: se vi chiedete se parteciperò alle Arabiche serate, ricordate che Alfa dei Misteri è


come l’araba fenice:
che vi sia, ciascun lo dice,

dove sia, nessun lo sa
.”




Prima parte
Seconda parte
Terza parte
Quarta parte
Quinta parte
Sesta parte
Settima parte
Ottava parte
Nona parte

2 commenti:

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.