sabato 24 aprile 2010

Pensieri oziosi di un ozioso


"Mi piace il lavoro, mi affascina. Potrei stare per ore seduto ad osservarlo."

Rubo questa citazione a Jerome Klapka Jerome, uno dei massimi esperti in materia di ozio (scrisse i “Pensieri oziosi di un ozioso”) per introdurre la ventisettesima puntata di Siamo in Onda, il salotto radiofonico del sabato sera di Puntoradio.

Il tema della puntata sarà Noia e Ozio e il quesito posto agli ascoltatori è:

siete cultori del dolce far niente o impegnati per scelta?


La trasmissione (in cui non si ozia mai, posso testimoniare) vede la partecipazione musicale di un grande gruppo storico del borgomanerese: i mitici Goss con la loro musica reggae.

Le foto della serata e i contributi degli autori saranno pubblicati su www.siamoinonda.it

Per ascoltare Siamo in Onda:
- FM 96.3 da Novara, Vercelli, Verbania, Biella, Alessandria, Torino, Varese, Milano, Pavia
- FM 93.5 - 96.00 da Borgosesia e Valsesia
- INTERNET in streaming su www.puntoradio.net

Per intervenire in DIRETTA:
- via email: diretta@puntoradio.net - redazione@siamoinonda.it
- via SMS:.389 96 96 960

(Sarà possibile seguire la trasmissione in replica il martedì successivo sempre alle 21.)


PS
La Bottega del Mistero sarà chiusa anche domani, non per ozio, ma per trasloco in corso. Vi farò sapere a breve il nuovo indirizzo.

7 commenti:

  1. Quando sono affacendata bramo l'ozio. Quando ho la possibilità di non far niente resisto in uno stato di inerzia per un massimo di 10 minuti, poi ritorno ad affacendarmi e a bramare l'ozio. Sono senza speranza

    RispondiElimina
  2. Condivido la maledizione di Tenar. Pare che sia qualcosa che si succhia con il latte materno...

    RispondiElimina
  3. E io invece no, quando ho la possibilità di oziare ozio!! Riesco a dormire anche 4 ore di seguito la domenica pomeriggio e non c'è niente di meglio per me che oziare con un libro in mano sul divano... quando si può! Peccato che non si possa oziare anche in ufficio :-(

    RispondiElimina
  4. Sono un gatto e so da gatto che l'ozio è un'arte sopraffina, ci vuole tanto tempo per imparararla,
    bisogna essere molto pazienti, abbandonarsi completamente ad essa.
    Perciò auguri oziosi a tutti, e un divano riposantissimo tutto per te caro Alfoso. Miaooooooo
    ps peccato che la mia insopportabile e inscindibile parte umana non mi permette quasi mai di applicare la sottile arte oziosa,affannandomi di continuo, ma non dispero che un giorno riscirò a far combaciare la mia polimorfa natura.

    RispondiElimina
  5. L'ozio e' una gran cosa! :D Peccato che non riesca quasi mai a praticarla in pace! Tra sensi di colpa per le cose che dovrei fare e disturbatori vari si fa sempre fatica!

    RispondiElimina
  6. impegnati per obbligo o per necessità !!!
    fossi ricchissima forse riuscirei ad oziare un paio di ore al giorno, ma per il resto mi troverei qualcosa da fare (leggere, fare palestra, passeggiare, fare shopping, cucinare, fare giardinaggio, guardare il blog, giocare su facebook, telefonare ad un'amica, ecc ...)
    per il resto siamo tutti impegnati nel lavoro, con l'unico fine di produrre per avere lo stipendio a fine mese per questo è una necessità ... a cui ci obbligano i nostri datori di lavoro
    ^_____________^

    RispondiElimina
  7. Mi piace oziare ma oziando la mente vaga, mi vengono idee e allora non resisto e devo fare qualcosa! Quindi, a meno che sia davvero stanca e mi addormenti, il mio ozio dura poco, come minimo mi vien voglia di cucinare qualcosa...

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.