lunedì 11 agosto 2008

Sangue sulle strade


Questa volta i misteri non c'entrano e neppure le leggende. Questa è cruda realtà.
Io penso che gli appelli, purtroppo, possano ben poco.

So però che gli incidenti stradali sono la prima causa di morte tra i giovani.
So che bere alcool, assumere sostanze stupefacenti o semplicemente "tirarsi finiti" prima di mettersi al volante è un atto irresponsabile che può provocare lesioni gravi o la morte a sé stessi e agli altri.
Un'auto, una moto, una bicicletta sono veicoli costruiti per muoversi sulle strade, non giocattoli da usare per divertimento come se si fosse al luna park.

Io penso che gli appelli non servano a molto, ma se questa campagna riuscisse a salvare una sola vita so che varrebbe la pena sostenerla.
Per questo aderisco all'appello lanciato da Matteo.

5 commenti:

  1. Sono il primo a dire che questa campagna servirà a poco... ma l'importante è provarci!!!
    Ultimamente non si fa più caso a quando qualcuno muore per strada tant'è che l'unico commento che si fa è: ne è morto un altro!!!
    Ma io non sono così e voglio intraprendere questa strada e speriamo che qualche incoscente prima di prendere la macchina, la moto o qualsiasi altro mezzo ci pensi 2 volte prima di uccidersi o uccidere qualcuno!!!!

    RispondiElimina
  2. Caro Alfa, hai toccato un tema che intendevo trattare nel mio blog. Le stragi sulla strada, che non sono solo del sabato sera, sono in continuo aumento nonostante gli appelli alla prudenza. Mi chiedo se chi si mette al volante si è mai reso conto di avere una vera e propria arma fra le mani. Arma che uccide ogni giorno, fiumi di sangue scorrono sulle strade, famiglie distrutte e vite spezzate. È normale che un comodo mezzo di trasporto, debba diventare strumento di morte? Assurdo..

    RispondiElimina
  3. La cosa peggiore è che queste stragi non sconvolgono più nessuno. Si parla di fatalità, come se non si potesse evitare. Ftalità un corno. Mancano controlli e, sopratutto, senso di responsabilità.

    RispondiElimina
  4. i have a problem.. non riesco a mettere sul mio blog il mio premio! :( uff.. aiuto!

    RispondiElimina
  5. Evidentemente imprudenza e incoscienza sono solo uno dei problemi. La segnaletica stradale è spesso un vero rebus e i dissesti del fondo delle autentiche trappole.
    Poi c'è, purtroppo, anche un po' di fatalità.
    Però troppo spesso mi capita di vedere manovre così assurde sulle strade...

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.