venerdì 6 novembre 2009

Casa dolce casa


La casa della famiglia Addams


Abbiamo parlato ieri del bagno e dei suoi rubinetti. Allarghiamo oggi il discorso a tutta la casa, perché il tema della puntata di domani sera a Siamo in Onda, su Puntoradio, è proprio “la casa”.

Ci sono case bellissime e meravigliose e altre in cui pare concentrarsi un orrore indicibile. Di queste ultime parlerò domani nella Bottega del Mistero, sul blog di Siamo in Onda.
Oggi però lasciamo da parte le tenebrose presenze e parliamo di cose allegre.

Allora diteci, quale stanza della casa vi rappresenta?

I commenti migliori, come sempre, saranno letti in diretta a Siamo in Onda sabato sera dalle 21 alle 24, in replica il martedì sera.

5 commenti:

  1. eheeheheheheheheheheh
    Eccomi!
    Innanzitutto, sappi che mi ha fatto piacere rileggerti da me!
    ^____^
    E allora....
    la stanza che mi rappresenta di più è certamente il mio laboratorio...
    insolito, lo so...
    Ma ho un laboratorio in una stanza che fa impressione...
    pennelli, manichino, macchina da cucire, argilla, colori, stoffe e ritagli di ogni sorta....
    insomma questa stanza è la mia casa....al punto d'aver trasferito persino il guardaroba e gli effetti personali....nelle pareti ci sono appese le mie creazioni....ciondoli in terracotta con pietre, abiti medievali confezionati da me, alcuni hanno persino sfilato...borse, cuscini....insomma...di tutto...
    Questa è la stanza che mi rappresenta...piena di arte, disordine e colori....dove compongo, creo, canto e danzo...
    Un bacione!

    RispondiElimina
  2. Vale se è solo un punto della stanza ? ma sì vale ...... il posto che sento più mio e mi rappresenta, o rappresenta un desiderio, è il mio divano rosso.
    Lì sono felice, comoda,rilassata, fuori da ogni ansia, e lì posso godere di alcune delle mie passioni, leggere, vedere film, ecc.Un vero gatto è un tutt'uno con il suo divano, acciambellata con la coda ben posizionata addormentarsi in pace col mondo. Miaooooooo ffffrrrr

    RispondiElimina
  3. anche io ho un divano, dove sogno di poter stare ma non ci sto mai.... è verde....
    per il resto credo che il punto della casa me mi rappresenti di più sia la camera da letto, visto che ci sto più ore di fila, la notte... per il resto, non essendo mai a casa, nelle altre faccio appena una comparsa.... O_O

    RispondiElimina
  4. Vorrei dire che è il mio studio, come Darksecretinside, ma non è in casa, non nella mia.
    Potrei dire la mia camera, ovvio, c'è tutto ciò che mi riguarda e ci sto da sola o in compagnia di chi voglio.
    Ma forse mi sento ancora più accolta nel "locale del camino"! E' il luogo della caldarrostata autunnale coi parenti e di pochi altri momenti davvero speciali, in cui trovo parenti e amici in un'atmosfera che sento davvero particolare! C'è Il grandissimo camino decorato con vecchi utensili di nonni e bisnonni, ci sono quadretti con scorci di piccoli borghi, il tavolone con tante sedie per tutti, il divano, la campagna fuori dalla finestra. E la legna che scoppietta e riscalda creando un'intima atmosfera: ci si sente rilassati e fuori da ogni tempo!
    E il fuoco del camino (la caldarrostata annuale è stata proprio lo scorso week end) mi ha anche fatto passare un mal di schiena che niente nei giorni scorsi aveva sconfitto!
    Eh sì, quello è proprio un locale magico...

    RispondiElimina
  5. @ Dark: un'artista! Complimenti.

    @ Felinità: c'era da scommetterci, gattaccia viziata... ;)

    @ Pupottina: sogni d'oro allora!

    @ Anna: che bello avere un locale così!

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.