giovedì 19 novembre 2009

Una cortesia


Il post, o meglio l'immagine, di ieri ha suscitato un gran trambusto.

Lettori o, meglio, soprattutto lettrici inferocite mi hanno assediato per ore stazionando sotto casa con in mano forconi e cartelli di protesta.
E la situazione all’interno delle mura non era migliore. La vipera Cornelia me ne ha dette quattro, impiegando due ore buone per farlo. Il suo compagno Sempronio mi ha guardato irato e sibilando ha agitato la coda come un severo indice disapprovante. L’Orango Tango si è messo ad urlare a più non posso facendomi le boccacce. I due Cocco Drilli hanno manifestato improvvisamente uno smisurato appetito. L'Aquila Reale ha dispiegato le ali e con un potente grido si è alzata in cielo quasi a voler lasciare un luogo si immondo. L'elefante ha barrito e mi ha agitato contro la proboscide. Il gatto pareva fuori di sé dalla rabbia e mi ha fatto a pezzi le tende. Il topo, ha approfittato del macello per saccheggiare la dispensa lasciandomi senza i cereali per la colazione.
Sembrava di essere nella Fattoria degli animali di Orwelliana memoria, nei giorni tragici e gloriosi della rivoluzione animalesca!

Lo stesso Volpicini si è arrabbiato molto con me e mi ha fatto una telefonata durissima in cui ha annunciato severissime azioni legali nei miei confronti. Volpicini infatti sostiene che la foto era offensiva nei suoi confronti: lui, per quanto beva, non si riduce mai in uno stato così penoso.
Insomma, se non entra presto in vigore una qualche leggina che introduca la prescrizione breve per tutti i reati che pare abbia commesso (cosa assai improbabile in un Paese che è considerato la culla del diritto), temo mi toccherà passare i prossimi anni dietro le sbarre.

Così prima che anche Malikà si svegli e metta mano al suo “gatto a nove code” ho deciso di correre ai ripari. O meglio di correre a Canossa.
Se nemmeno questo dovesse bastare ad emendare il mio errore imperdonabile , vi chiedo almeno una cortesia: mi portate un po’ di arance in carcere?

PS
Nel frattempo il mio famiglio, Lago dei Misteri, sghignazza alle mie spalle e dice che non avrei potuto combinare un tale pasticcio nemmeno se avessi fatto apposta…

14 commenti:

  1. Ribadisco non prendere freddo a Canossa ..... per il carcere esagerato, in un paese in cui sono tutti fuori,, non vedo perchè tu dentro sei anche l'inico vero pentito ...... e noi mici siamo adorabili e comprensivi, se ci si accarezza dal verso giusto. Miaoo
    Ps. la Malika con il gatto a nove code però è carina ........

    RispondiElimina
  2. Bè...a dirla tutta....mi ha fatto impressione quell'immagine....
    era proprio di una tristezza infinita...
    Hai fatto bene a ritirarla...
    Ma da dove ti è venuto di pubblicarla??????
    mannaggia a te!
    Le arance te le porto io dai!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  3. mmm tutti esagerati. AlfaL io i beoni li conosco bene (facendo parte del club) e sono tutti permalosi quando si tocca il loro punto debole.

    Ma quale carcere! Al massimo ti daranno i domiciliari. In tal caso mi offro volontario per ospitarti DISINTERESSATAMENTE in casa mia... ho bisogno proprio di qualcuno che mi faccia le pulizie :-)

    RispondiElimina
  4. Bè, io amo moltissimo i gatti e Alfa lo sa bene, visto che è un lettore di Colorare la vita... in effetti non era una bella immagine, ma è un po' esagerato accusarlo così. Era una parodia dei vizi tipicamente umani, che per fortuna gli animali non hanno. Di sicuro non voleva essere offensivo, perchè anche lui ama gli animali.

    Alfa, per la parcella di avvocato ci mettiamo d'accordo prvatamente... ;P

    RispondiElimina
  5. insomma, soltanto io non l'ho vista la foto!!! :-(

    RispondiElimina
  6. Hai scatenato le ire di tutti gli animali, ma ti sei anche pentito. Spero non ci sia una punizione così severa come il carcere :)

    RispondiElimina
  7. Malikà si è persa foto dello scandalo e parapiglia che ne è seguito (chi mi fa una sintesi?): in effetti, stava vanamente aspettando, in tutto il suo FOLLE(ttesco) splendore, che Alfa desse ascolto alla sua avatar, Bernarda detta Bernadette, preda di uno dei suoi rari, ma rutilanti, picchi ciclotimici. Tutto inutile, Alfa postava e postava...

    RispondiElimina
  8. p.s.: in certi momenti si comprendono le utilità accessorie del gatto a nove code...

    RispondiElimina
  9. Nel caso ti farò avere io una bella cassetta di arance di Trinacria.
    ;)

    RispondiElimina
  10. @ Felinità: starò attento la prossima volta a non sbagliare verso.

    PS speriamo che Malikà non ti senta o si monterà la testa.

    @ Darksecret ed Errante: grazie. Ho bisogno di vitamine.

    RispondiElimina
  11. @ Favoloso: casa tua è infestata dagli spettri! Preferisco la galera.

    RispondiElimina
  12. @ Vele: grazie per la difesa di ufficio. Passerò a saldare la fattura.

    @ Pupottina: meno male!

    @ Stella: speriamo...

    @ Malikà: chiamaiamole utilità accessorie...

    RispondiElimina
  13. " Hai scatenato le ire di tutti gli animali"
    Me lo segno.
    Ma?
    EVVAIIIII!

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.