venerdì 17 luglio 2015

L'amore di Tolkien per gli alberi

Tolkien amava molto gli alberi. Un giorno incontrò una sua vicina, l’anziana signora Agnew, molto preoccupata per l’idea che il pioppo di fronte a casa potesse cadere sulla sua abitazione e distruggerla. Gentilmente riuscì a convincerla dell’assurdità di questo timore: la pianta era già stata sfrondata e potata, perciò era più facile che la casa crollasse prima dell’albero. 


Quella notte sognò la vicenda e al risveglio scrisse quello che è considerato il suo racconto più autobiografico ed era il più amato dalla famiglia, “Foglia di Niggles”, pubblicata nel volume “Albero e foglia”.

2 commenti:

  1. A mio avviso gli alberi sono le creature più utili, più buone, più generose di tutte il pianeta. Anch'io sono innamorata degli alberi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che mondo sarebbe senza gli alberi!? :)

      Elimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.