domenica 14 novembre 2010

Post per un’amica che non c’è più



Questo è uno di quei post che non si vorrebbe mai scrivere. Purtroppo capita che a volte amici blogger scompaiano senza farsi più sentire. Nascosti dietro l’anonimato non è facile sapere cosa si nasconda dietro la loro improvvisa sparizione.

Nel caso di Gianna, la simpatica dj delle Canarie che è stata per lungo tempo assidua frequentatrice di questo blog, purtroppo il motivo è drammatico. Una lettrice, che ringrazio, mi ha avvisato che sul blog Il Faro è apparsa la notizia della sua morte, avvenuta alcuni mesi fa.

Non mi resta che associarmi al dolore per la scomparsa di Gianna, che tempo fa mi aveva lasciato un ultimo messaggio dal letto di un ospedale.

Conserverò il ricordo del suo sorriso e delle belle immagini delle sue isole, che questa abitante delle Canarie innamorata della vita e dell’Italia, come lei stessa si definiva, postava sul blog "Cosas che me gustan". 

6 commenti:

  1. Mi addolora questo tuo scritto, esso è la riprova che blogsphere, apparentemente è un mondo virtuale ,ma ha dietro la realtà di tante vite con tutte le loro gioie e i loro dispiaceri.
    Gli amici non si dimenticano

    RispondiElimina
  2. Un brutta notizia, inaspettata, di quelle che non si vorrebbero ricevere mai. Le testimonianze che rimbalzano nella rete, dimostrano l'affetto e la stima di cui godeva. Sono molto dispiaciuto.

    RispondiElimina
  3. si e come dicono, forse adesso ce in un posto meglio, nel cielo forse, come un angelo o forse come una stella brillante, peccato per la sua famiglia, e anche per noi i suoi amici

    RispondiElimina
  4. Si davvero. Mi spiace davvero molto.

    RispondiElimina
  5. Hai ragione Alfa, sono quelle notizie che non si vorrebbero mai leggere.
    Non la conoscevo ma questo non ha importanza, una vita che se ne va è sempre motivo di dispiacere, e questo non è assolutamente virtuale!
    Mi associo alle condoglianze, ciao.

    RispondiElimina
  6. In questi momenti tutte le parole risultano sempre inadeguate. Mi associo anch'io alle condoglianze

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.