domenica 24 marzo 2013

La lingua piemontese e i misteri dei rubinettai



La "COMPAGNIA DIJ PASTOR", Associazione per lo studio, la conservazione e la diffusione del patrimonio linguistico e culturale tradizionale nei territori del Verbano Cusio Ossola e del Novarese ha organizzato il nuovo corso di lingua piemontese nelle varianti del Verbano Cusio Ossola e Alto Novarese.



Il corso è realizzato in collaborazione con Ca dë Studi Piemontèis – Centro Studi Piemontesi - Torino e vedrà una puntata anche al Museo del Rubinetto, il 19 aprile quando racconterò le misteriose origini del distretto industriale del rubinetto, uno dei più attivi contribuenti allexport commerciale del nostro paese.


La partecipazione al corso è gratuita, ad esclusione della cena del 30 maggio; gli interessati possono presentarsi direttamente agli incontri.
Per informazioni Compagnia dij Pastor, tel. 347 08 50 177 - 0323 60975 - 334 24 60 473 - fax 0323 691048 compagniadijpastor@alice.it - http://compagniadijpastor.ilcannocchiale.it

4 commenti:

  1. Ciao Alfa,
    parteciperai anche tu al corso? Mi sono sempre chiesta se parli il dialetto piemontese...
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parteciperò il 19 aprile, ma non in piemontese, perché lo cpisco ma non lo parlo.

      Elimina
  2. Avendo la madre piemontese il suono di certe espressioni mi sono note e le trovo molto espressive. I nostri dialetti sono un patrimonio culturale da preservare con cura.

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.