mercoledì 27 aprile 2016

Immagini da una giornata da draghi

Il ricordo dell'evento creato da Giorgio Rava
Sabato 23 scorso a Gozzano si è svolta, nell'ambito della Giornata del drago, l'evento "Una giornata da draghi", che ha visto queste creature protagoniste per un giorno. 

Ecco la fotocronaca della manifestazione, che si è aperta con l'inaugurazione della mostra del pittore Giorgio Rava, coi saluti del Comune di Gozzano, dell'Unione dei Comuni del Cusio, dell'ecomuseo del lago d'Orta e della Provincia di Novara.





Poco dopo sono partiti i laboratori di costruzione draghi, condotti dalle associazioni Teatro dei Bisognosi e Fly Zone

Floriano Negri prepara i laboratori


Non possiamo farvi vedere immagini di bambini, ma vi assicuriamo che le postazioni sono state prese d'assalto dai bimbi che trascinavano i genitori, venuti incautamente a fare la spesa al celeberrimo e antichissimo (è nato prima del Mille) mercato di Gozzano.

Nel frattempo c'era chi preparava l'apertivo del drago...


Bucunà Caffé


chi la pizza e il kebab...



e chi i biscotti!

I biscotti del drago della pasticceria Mazzetti

Ovviamente abbiamo provato tutto!





Nel pomeriggio, sotto un grande drago aquilone cinese, è partita la tavola rotonda dei draghi





A cui hanno preso parte 

Domenico Brioschi, testimone di incontri dragosi
Francesca R. D’Amato, allevatrice di draghi (a distanza)
Andrea Del Duca,  indagatore di misteri del lago
Pietro Gallo,  ricercatore di antiche ossa
Isabella Landi, lettrice di storie dragose
Marta Leandra Mandelli, inventrice di storie fantastiche
Giorgio Rava, disegnatore di carte geodragike




I relatori sotto l'immagine dell'Uroboro

Non poteva mancare nemmeno la mitica AoA!



Nel frattempo i ragazzi del CCR di Gozzano, Orta e Armeno avevano creato un drago sputafumo e si davano da fare per sostenere il progetto "I sentieri raccontano" dedicato al castello di Buccione

La faccia del drago è stata disegnata ra Giorgio Rava

 e i bambini si scatenavano a creare draghi in cartargilla!



Non solo i bambini a dire il vero perché ho visto ragazzoni tatuati e ragazze vestite di nero andarsene via con le mani sporche!

Alla sera è tornata la tranquillità, ma il drago di guardia all'ingresso  del parco sembrava sorridere! 






1 commento:

  1. Ieri ho ritrovato uno schizzo che ad averlo trovato per tempo avrei potuto farne qualcosa per la giornata del drago... beh, diciamo che sono già pronta per festeggiare il prossimo anno! Spero di essere ancora ispirata dalla tecnica degli ultimi tempi, è decisamente a tema anche lei... ;-)

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.