giovedì 14 giugno 2012

Stresa, un aperitivo con...

Il festival letterario “Stresa, un aperitivo con …” si svolgerà a Stresa venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 giugno.

Apre il festival alle 17 di venerdì 15  Laura Sanchioni autrice di “La dona dal cagnin ross” (Rayuela) un giallo ambientato a Ornavasso nel Quattrocento mentre ferveva l’attività nelle cave di marmo da cui veniva estratto quello per la costruzione del Duomo di Milano. 
Segue alle 18 l’incontro con Giuseppe Pederiali autore de “Il ponte delle sirenette” e della serie di Camilla Cagliostri (Garzanti). Evento speciale alle 21 all’hotel Regina Palace dove Silvio Raffo presenta Giallomatrigna (Robin), un giallo ambientato proprio all’hotel Regina Palace durante una presentazione letteraria. Il libro ha ricevuto una targa speciale della giuria all’edizione in corso del Premio Stresa di Narrativa. 
Si prosegue sabato 16 giugno alle 11, aperitivo con Sherlock Magazine e Luigi Pachì, amministratore delegato di Delos Book. Nel pomeriggio alle 17 Omegna in giallo “La spesa del commissario” (Lampi di Stampa) di Matteo Severgnini e “Nevica ancora” (Todaro Editore) di Paola Sironi, gialli parzialmente ambientati a Omegna. Seguono alle 17.45 romanzi di due scrittori che vivono dall’altra parte del lago “I cento veli” di Massimiliano Comparin (Dalai Editore) e “Una vita complicata” di Carlo Alfieri (Mursia). Alle 18.30 Scrittori Sabot/Age, la nuova collana e/o Edizioni dedicata alle storie che il nostro Paese non ha più il coraggio di raccontare diretta da Colomba Rossi e dal marito Massimo Carlotto, “Una brutta storia” di Piergiorgio Pulixi e “Sinistri” di Tersite Rossi. Alle 21  incontro con Enrico Pandiani, fresco vincitore del premio Mediterraneo del giallo e noir a Sassari e autore di Pessime scuse per un massacro (Rizzoli), un’avventura della saga di “Les Italiens”

Domenica 17  alle 11 Eclissi Editrice festeggia il quinto compleanno, con interventi degli autori di punta Francesco Gallone, Riccardo Besola, Andrea Ferrari, Massimo Rodighiero, Francesco Manarini, Gianni Lomazzi e Alessandro Bastasi. Pomeriggio con Valerio Varesi creatore del commissario Soneri  interpretato sul piccolo schermo da Luca Barbareschi che alle 17 ne  La sentenza (Frassinelli) racconta una storia di partigiani. Gioca in casa alle 17.45 Andrea Villani, autore di  “Luciano Lutring. La vera storia del solista del mitra” (Mursia) a una manciata di chilometri da Massino Visconti dove vive il protagonista oggi affermato pittore e frequentatore di Stresa. Alle 18.30 Franco Forte presenta “Il segno dell’untore” (Mondadori), giallo storico in cui compare anche la figura di San Carlo Borromeo. Gran finale con l’annuncio dei dieci finalisti del premio GialloStresa scelti tra gli ottantuno racconti pervenuti da varie regioni d’Italia tra cui Calabria, Sardegna, Lazio, Umbria, Toscana, Friuli, Veneto,  Lombardia e Piemonte e cinque racconti provenienti dalla Svizzera Italiana.

Il festival, giunto alla quarta edizione è ideato e organizzato da Ambretta Sampietro in collaborazione con la Città di Stresa, la Pro Loco, il Distretto dei Laghi e con il patrocinio della Provincia del Verbano Cusio Ossola. Collabora anche la scrittrice e giornalista Sabrina Minetti e partecipa la Combriccola dei lettori. Letture a cura della compagnia teatrale  “E…dizione Straordinaria”. Gli eventi sono a ingresso libero e si svolgeranno in Piazza Cadorna, tranne la presentazione di Giallomatrigna che sarà all’hotel Regina Palace.

4 commenti:

  1. Eh... anche noi abbiamo in sospeso un aperitivo.
    Da moltissimo tempo.
    Sarà il caso di darci una mossa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri! Bimba permettendo si può fare

      Elimina
  2. Interessante iniziativa! Grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.