giovedì 2 giugno 2011

Un salto a Siamo in Onda



Chi non salta *** è.

Così ripetono i cori degli stadi e dei cortei, mentre i partecipanti saltano in coro, impegnati in una sorta di danza rituale.

Ma ci sono salti più impegnativi e che richiedono molto più coraggio, come quelli che fanno i paracadutisti, ad esempio.

E altri ancora molto rischiosi, al limite delle possibilità degli uomini e degli animali.

E poi ci sono salti strabilianti, oltre ogni possibilità umana. salti capaci di lasciare impronte durature nelle rocce.


Se però volete fare un simpatico salto in un programma radiofonico del sabato sera avete solo una scelta possibile:
 Siamo in Onda, è il talk show di Puntoradio, che sabato 4 giugno, in diretta dalla fiera campionaria di Arona affronta proprio il tema SALTI.

Come sempre c’è un quesito posto agli ascoltatori:

Se doveste saltare in una vasca piena di qualunque cosa vogliate, cosa vorreste che fosse?

Ditelo  inviando un sms oppure scrivetelo su questo blog o via mail. Le risposte più belle saranno lette in trasmissione.

Potrete trovare le foto della serata su Facebook oppure sul blog www.siamoinonda.it


Per ascoltare Siamo in Onda:        - FM 96.3 da Novara, Vercelli, Verbania, Biella, Alessandria, Torino, Varese, Milano, Pavia- FM 93.5 - 96.00 da Borgosesia e Valsesia    - INTERNET in streaming su www.puntoradio.net
Per intervenire in DIRETTA:- via email: diretta@puntoradio.net - redazione@siamoinonda.it- via SMS:.389 96 96 960          Buon Ascolto...(Sarà possibile seguire la trasmissione in replica il martedì successivo sempre alle 21,00)


La foto è una cortesia di ELE, che conosce gatti capaci di salti straordinari.

3 commenti:

  1. Sulla opzione vasca non saprei .... cuscini su cui riposare
    beata finalmente .......Ma di una cosa son certa il gatto salterino è una magnificneza miaoooooooooo

    RispondiElimina
  2. Mamma che bello quel gatto :-)

    La mia vasca dovrebbe essere piena di... latte di cocco! Adoro il latte di cocco, ma essendo "merce rara" ne avrò bevuti 4/5 bicchieri in tutta la mia vita! Parlo di quello preso direttamente dal cocco, non dei surrogati industriali. E poi mi sembra che Cleopatra usasse fare il bagno nel latte perché faceva bene alla pelle (anche se il suo era d'asina...).

    RispondiElimina
  3. mmmmh
    potrebbe essere acqua di mare, un idromassaggio, semplice aqua con bagnoschiuma e sali da bagno.... il latte o il latte di cocco, no....
    giorni fa in un film facevano il bagno in una vasca piena di sangue, ma erano vampiri....eheheheh... non credo mi piacerebbe....

    RispondiElimina

Lasciate una traccia del vostro passaggio, come un'onda sulle acque del Lago dei Misteri...

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.