martedì 31 luglio 2012

Hansel e Gretel arrivano ad Armeno

Un viaggio di due bambini abbandonati nel bosco che, attraverso la luce, le ombre e il buio, ritrovano la strada per tornare a casa. Con semplici dialoghi, brevi narrazioni e canti si ricrea lo spazio del teatro, al di fuori del teatro classico.
 

Mercoledì 1 agosto 2012 - ore 15.00
ARMENO, Partenza dal CAMPO SPORTIVO
ORE 15 per il bosco del torrente Ondella
HANSEL E GRETEL

PROGETTO ZATTERA, Hansel e Gretel
con Martin Stigol e Noemi Bassani.
Drammaturgia: Martin Stigol.
Scenografie: Lucia Capellari e Salvatore Fiorini


In caso di pioggia: Teatro della Parrocchia (di fianco al Municipio)

Per informazioni:
www.teatrodelleselve.it

lunedì 23 luglio 2012

La storia del Principe e dell’Aviatore



VENERDì 27 luglio, h 21.15
POGNO (No), Oratorio
TEATRO DEGLI ACERBI

La storia del Principe e dell’Aviatore

Liberamente Ispirato a “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupery

di Luciano Nattino. Regia: Andrea Borini. Con Fabio Fassio, Elena Romano.

Pupazzi: Teatro del Corvo. Scenografie: Alice Delorenzi


Lo spettacolo immagina che lo stesso Saint-Exupery, aviatore prima civile poi militare durante la Seconda Guerra mondiale, racconti alla moglie la storia del suo straordinario incontro con quello strano e fantastico personaggio di bambino venuto da un lontano regno dello spazio.


L’Aviatore deve partire, c’è la guerra, bisogna andare a scrutare i cieli, il pericolo incombe sulla piccola casa dove Antoine vive con sua moglie.


Ma i ricordi rivivono, il segno lasciato dall'incontro inatteso col Piccolo Principe ritorna, indelebile, perché quell'incontro ha insegnato all'Aviatore a guardare e a sentire le stelle che ridono.




Per informazioni: www.teatrodelleselve.it

domenica 15 luglio 2012

Storie per cambiare il mondo



Qualche tempo fa vi avevamo parlato di un evento  organizzato in occasione del Solstizio d’estate.

Ecco un breve riassunto di come è andata.


Letti di notte, la prima notte bianca delle librerie indipendenti italiane, è stata una bellissima esperienza. All'insegna della massima creatività, cinquanta librerie indipendenti, biblioteche e centri culturali si sono inventati una notte animata da lettori, scrittori, musicisti, pittori, fotografi...


In molti casi, le librerie si sono riempite come a Natale.


Gruppi musicali appena nati, spaghettate letterarie, degustazioni di birre associate a romanzi, cacce al tesoro, il gioco di autori/titoli/emozioni, un libro in tre minuti, safari fotografici sono solo alcune fra le decine di micro-iniziative felicemente“esplose” grazie a Letti di notte.
Il 21 giugno 2012, migliaia di persone in tutta Italia hanno fatto quadrato attorno a libri e librerie: all’insegna della creatività e della condivisione.
La stampa nazionale e locale ha dato risalto a questa prima esperienza comunitaria, segnale che questo evento era molto atteso.


La Biblioteca di Cameri ha risposto  con entusiasmo all’invito di  Letti di notte,  ideato da Patrizio Zurru (libreria Piazza Repubblica Libri  di Cagliari) ed organizzato da Roberto Bonizzoni (MarcosyMarcos) che chiedeva di celebrare  con storie, aprole e musica la magica notte del Solstizio d’Estate. 
L’evento camerese, grazie ai contatti di Anna Lavatelli,  si  è agganciato anche all’evento internazionale della R.I.C., Red Internacional de Cuentacuentos, intitolato ‘Historias para cambiar el mundo’ , che proponeva di festeggiare il Solstizio con racconti ad alta voce per i bambini. Protagonista della serata è stata la scrittice stessa, che per l’occasione si è travestita (foto) da ‘sciamano’. L’evento è stato seguito  da Radio Press, Cagliari, grazie al collegamento con il giornalista camerese  Davide Nuvoloni.


Scheda dell’evento camerese: 
Animatrice della serata: Anna Lavatelli, scrittrice per l'infanzia
Coadiuvatrice e fotografa: Michela Cominola
tema: Rivisitazione dei miti antichi
testo di riferimento: A.Lavatelli 'Quando la luna scelse la notte' ed. Il Capitello 
Grazie alla collaborazione della bibliotecaria, Alessandra Salvini, e  alla responsabile del settore ragazzi, Gentilia Cornelli, è stato possibile aprire la biblioteca di sera e garantire il prestito libri durante l'evento.
Tema scelto: é stato idealmente ricreato un villaggio primitivo, in cui lo sciamano racconta i Miti della Creazione. La narrazione è stata fatta secondo la tradizione dei racconti orali: intorno al fuoco e al lume di piccole torce.


Per saperne di più su tutti gli eventi di Letti di Notte:


venerdì 6 luglio 2012

Giardini: realtà, rappresentazione, immaginazione

AMENO, CONVENTO DEL MONTE MESMA

6-7 luglio 2012

Programma


Venerdì 6 luglio 2012
Ore 15,30
Saluti di benvenuto

Prof. Carlo CARENA, storico della letteratura, Editrice Einaudi
Il giardino dei filosofi

Arch. Carlo Amedeo REYNERI di LAGNASCO, esperto di architettura orientale Torino, membro consulta permanente Unesco Sacri Monti di Piemonte e Lombardia
L`armonia nel giardino cinese

Break

Dott. Giacomo GAGLIARDINI, storico dell’arte, Pres. Ente di Gestione dei Sacri Monti del Piemonte
Importanza del verde nei Sacri Monti

Dott. Fiorella MATTIOLI CARCANO, storico del cristianesimo, Pres. Associazione storica “Cusius”, membro consulta permanente Unesco Sacri Monti di Piemonte e Lombardia
I Sacri Monti come giardini
 
Prof. Anna ZONCA, storico dell’arte, visual designer
Forme e colori nei giardini: dalla natura, all`architettura, all`arte.

Sabato 7 luglio
Ore 9, 15
Prof. Don Silvio BARBAGLIA, biblista, Seminario Vescovile di Novara
Gerusalemme, un giardino che diventa una città. Un percorso tra la Genesi, il Cantico e l`Apocalisse

Dott. Andrea DEL DUCA, archeologo, direttore Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone
Il giardino nel mondo antico. Tra sacro e profano

Prof. Padre Cesare VAIANI o.f.m., teologo, Facoltà teologica dell’Italia settentrionale
...e produce diversi frutti con coloriti flori et herba. Francesco d`Assisi e il giardino della creazione


Break

Prof. Edoardo VILLATA, storico dell’arte, Università Cattolica di Milano
Scienza, politica, spiritualità, delizia: Leonardo e la raffigurazione botanica in Lombardia

Prof. Margherita AZZI VISENTINI, storico dell’architettura, Politecnico di Milano
La concezione della villa e del giardino nella Milano dei Borromeo

Prof. Luisa ERBA, storico dell’arte, Università degli Studi di Pavia
Giardini di città: Pavia dal giardino dei re ostrogoti ai giardini ottocenteschi



PAUSA BUFFET

Sabato 7 luglio
Ore 15

Dott. Lucia PINI, storico dell’arte, conservatore Museo Bagatti Valsecchi di Milano
Il giardino nella pittura dell’Ottocento

Prof. Ornella SELVAFOLTA, storico dell’architettura, Politecnico di Milano
I giardini di villa Melzi d’Eril a Bellagio: un intervento paesaggistico di inizio Ottocento sul lago di Como

Brek

Dott. Bruna DELL’AGNESE, poetessa, traduttrice
I giardini dei poeti dell’Ottocento

Dott. Raffaele FATTALINI, giornalista
Alessandro Manzoni «dans le jardin et dans les champs»


Il convegno è presieduto dal Prof. Fiorenzo Bertan, docente Università I.U.A.V. Venezia

Post più popolari

Follow by Email

"Di un fatto del genere fui testimone oculare io stesso".

Ludovico Maria Sinistrari di Ameno.